COME GIOCARE

 

Convenzioni di Gioco:

 dal momento che nella nostra ML la vostra fantasia dovrebbe essere limitata il meno possibile. La ragione delle Convenzioni di Gioco è quella di assicurare una coerenza tra quello che scrivono i giocatori, e il background del nostro mondo. Background che non è completo, ma che si va a creare man mano (anche i Narratori hanno una loro vita esterna alla ML. Lavoro, studio, hobbies!).
Le Convenzioni servono anche ad impedire prevaricazioni tra giocatori, a porre dei limiti ragionevoli e commisurati al fatto che tutti coloro che scrivono in questa ML desiderano, a modo loro, essere protagonisti.



Innanzitutto, l’atmosfera ispiratrice.


La Valle dei Sogni si ispira al tipico mondo di Heroic Fantasy magistralmente dipinto ne “il Signore degli Anelli”. Un mondo simile al nostro Medio Evo, ma con alcune fondamentali differenze. La razza umana non è l’unica razza intelligente e socialmente evoluta: oltre a quella degli umani, ci sono moltissime razze e sottorazze umanoidi, dalle diverse caratteristiche e peculiarità fisiche e sociali. Alcune razze sono reciprocamente ostili tra loro. Nel nostro mondo la magia esiste, e funziona: i maghi non sono moltissimi, ma tendono a diventare piuttosto potenti. Gli oggetti permeati di magia sono molto rari. Non esiste una religione ufficiale, ma una moltitudine di culti dalla pari dignità, per quanto stia diventando sempre più diffuso il culto del Re Divino e delle sue Virtù. Analogamente, si dice che il cosiddetto Pantheon nelle Tenebre si riconduca in realtà ad un’unità Entità di Male primordiale, chiamata con diversi nomi e raffigurata nelle maniere più diverse. Questo è il mondo che potete aspettarvi nei racconti di questa ML.



PG e PNG


I PG (Personaggi Giocanti) sono quelli interpretati dalle persone iscritte nella Valle dei Sogni.
Insomma, siete voi.
I PNG (Personaggi Non Giocanti) sono quelli che incontrerete nelle vostre avventure a cento mani. Sono personaggi solitamente creati dal Narratore o dal capotrama, che li utilizza ai fini della narrazione. Il solo scopo del PNG è quello di costituire un’occasione di incontro o di dialogo, oppure quello di diventare un antagonista o un alleato dei PG.
Per questo soltanto il Narratore ha il diritto di creare nuovi PNG, e di deciderne la sorte. Talvolta il Narratore nomina un PG “capotrama” di una certa fase di narrazione, con l’incarico di portare avanti il racconto e di mettere d’accordo altri PG che scrivono con lui/lei. In questo caso è possibile che il Narratore conceda al capotrama il diritto di creare un PNG e di muoverlo a suo piacimento.
Nei confronti dei PNG occorre avere la stessa attenzione che nei confronti dei PG: i PNG sono dei PG il cui Giocatore è il Narratore. Non potete uccidere un PNG senza averlo concordato con il Narratore.
E ricordate: per quanto possa essere diventato potente il vostro PG, potrebbe sempre esserci almeno un PNG più potente. Senza possibilità di replica. L’ultima parola, in questo caso, spetta sempre al Narratore. Tenete anche conto che i PNG hanno i loro sentimenti, le loro aspirazioni, i loro ideali, e quindi hanno un modo di comportarsi coerente con esso. Per questo consultatevi sempre con il Narratore se volete utilizzare un PNG, in modo da sapere se quello che avete in mente di fare con lui è accettabile oppure no. Addirittura, non è affatto detto che se andate a cercare un PNG lo troverete: potrebbe avere un’agenda appuntamenti diversa dalla vostra…



Esperienza, Forza e Influenza


Sono i concetti legati alla “forza” del Personaggio. Qualunque sia stato il “passato” del vostro Personaggio prima di arrivare nella Valle dei Sogni, è chiaramente impensabile che possa essere considerato, sin dall’inizio, forte, abile e potente. Al vostro arrivo nella nostra ML, dovrete in un certo senso ricominciare da capo.
Questo per poter garantire un equilibrio nelle dinamiche di gioco, e per evitare che l’equilibrio “degeneri” a causa di personaggi troppo potenti. La forza del PG cresce in funzione della sua partecipazione attiva ai racconti a cento mani, in proporzione alla maniera in cui ha giocato.
I personaggi più potenti sono quelli che vivono nella ML da più tempo, quelli che scrivono da più tempo nei racconti, quelli che scrivono in maniera da lasciar giocare gli altri, collaborando alla stesura di un racconto “di gruppo”. L’individualismo di un personaggio è più che accettato, se la persona che lo interpreta scrive in modo da coinvolgere altri giocatori: in questo caso il suo personaggio, anche se individualista o malvagio, acquisirà importanza, poteri, riconoscimento . L’individualismo di chi vuole interpretare un personaggio “superfigo-senza-senso”, senza badare a quello che vogliono scrivere gli altri giocatori, non è tollerato. In questo caso il suo personaggio sarà sempre considerato alla stregua di un apprendista (giacché deve ancora imparare molto, sulle dinamiche di gioco di una ML).
Un altro titolo di merito per rendere importante il proprio personaggio è quello di contribuire al miglioramento della ML, o del sito. I ruoli di Moderatore, di capotrama, di web Master o aiuto web Master danno diritto a personaggi più influenti, anche se non partecipano molto spesso ai racconti. Infine, anche il comportamento corretto in chat o nelle discussioni Off Topic sono presi in considerazione per premiare i giocatori.
Spesso i personaggi importanti vengono premiati con titoli e riconoscimenti (titoli nobiliari o cavallereschi). Non sempre questo è possibile, dipende dal ruolo ricoperto nei racconti e specialmente da come li si interpreta. Per esempio, è difficile che un personaggio dichiaratamente malvagio possa trovare posto tra i consiglieri di Sua Maestà (a meno che questo non costituisca un tema narrativo sviluppato dal Narratore!). E’ difficile che un personaggio che si macchia di crimini e violazioni possa poi ricevere il titolo di cavaliere.
 



Bene e Male


Visto che ci siamo, approfittiamone per chiarire un punto su cui sovente finiamo per avere equivoci e controversie. Bene e Male.
Lo spirito di questa comunità virtuale, sin dal momento della sua nascita, è quello di un mondo, come si è detto, simile a quello del Signore degli Anelli. Un regno dove trovano posto razze e creature diverse, ma che è nato e si è consolidato attorno alla figura di una sovrana “buona”.
La Valle dei Sogni è, sostanzialmente, un regno di “buoni”. Secondo lo spirito della nostra ML, nei nostri racconti il bene vince sempre. Questo non significa che non ci siano personaggi malvagi, non significa che non ci siano opponenti, nemici, e situazioni difficili. Significa che il finale delle nostre storie è sempre un lieto fine, dove i buoni alla fine trionfano.
A questo punto, la domanda sorge spontanea: che cosa succede a chi decide di interpretare un personaggio cattivo? I personaggi “cattivi” sono merce ovviamente rara in questa ML, e di conseguenza costituiscono una interessante, possibile variante narrativa, offrendo al racconto anche il punto di vista della controparte. Ai PG “cattivi” è richiesto, più che agli altri, un grande sforzo di collaborazione: proprio perché il cattivo non vince mai nei nostri racconti, o se vince è perché è stato costretto a fare fronte comune con i buoni contro un cattivo più cattivo di lui.



La magia


La magia consentirebbe, in linea teorica, di fare qualunque cosa.
Questo rischia di sbilanciare clamorosamente le dinamiche di gioco in favore dei PG maghi, ai quali, forse più che agli altri, è richiesta una particolare sensibilità nel ‘porsi dei limiti’.
Prima o poi forse cercheremo di scrivere un Grimoglio della Magia, con tutti gli incantesimi consentiti. Per adesso cerchiamo di definire un paio di punti fermi.


- Sono vietati gli incantesimi superpotenti: fermare il tempo, viaggiare nel tempo, il teletrasporto a grandi distanze, uccidere un PG o un PNG importante in un colpo solo. Pensate a Gandalf, nel Signore degli Anelli. Gli avete mai visto fare alcuna di queste cose? E lui era tra i più potenti Stregoni della Terra di Mezzo. Pensate a Gandalf come limite massimo, e regolatevi di conseguenza. Non dovreste sbagliare.
- L’utilizzo di oggetti magici deve essere attentamente regolamentato. Nel background della Valle dei Sogni, essi sono rarissimi, e quasi sempre nelle mani di personaggi molto potenti. Un PG alle prime armi difficilmente avrà oggetti magici, a meno che non concordati direttamente col Narratore. In ogni caso, a meno di specifiche eccezioni concordate col Narratore, sono vietati tutti gli oggetti magici che consentono effetti magici decisivi ai sensi della trama (come sopra: viaggio nel tempo, teletrasporto, morte istantanea…)
- Gli incantesimi più potenti richiedono tempi più lunghi per l’evocazione. Questa è la ragione per cui un mago, per lanciare una palla di fuoco in un combattimento, deve essere sicuro di trovarsi in una posizione da cui non può essere raggiunto dal nemico, oppure di essere adeguatamente protetto dai compagni.



Suggerimenti per l’interpretazione


Non limitatevi a dire le cose. Interpretatele.
Guardate come cambia tra scrivere “dissi al Conte che ero d’accordo”
e
“- Sono assolutamente d’accordo, Vostra Eccellenza. – dissi sorridendo – Non dovremmo scontrarci tra noi, ma collaborare per il bene del Regno. – gli tesi la mano – Tregua?”
Ricordate che in fondo stiamo raccontando, tutti insieme, una storia!
Quando scrivete un brano a due, cercate di accordarvi in privato per decidere cosa scrivere, e scrivetelo spedendovelo con le correzioni e le prosecuzioni.
Questo vi aiuterà a far conoscere meglio i vostri personaggi, e a conoscere quelli delle persone con cui scrivete. Inoltre è molto più gradevole da leggere un brano più lungo che descrive tutta una conversazione, piuttosto che dieci brani, ciascuno con poche frasi.
Una raccomandazione essenziale.
Ciascuno di voi è responsabile delle azioni del proprio personaggio, per il quale ha il diritto e il dovere di decidere. Non ha invece il diritto di decidere per altri personaggi.
Non è permesso scrivere brani in cui si fa compiere ad altri personaggi azioni importanti, a meno che non sia stato preventivamente concordato. E’ già successo di PG che hanno portato altri PG a ubriacarsi, o che hanno concluso fidanzamenti con altri PG… senza chiedere il parere altrui.
Questo non è permesso.